Segnali di homeOS all'orizzonte

Ciao, sono Giorgio Pozzi e in questo articolo ti parlerò di alcuni segnali di homeOS che hanno cominciato a farsi vedere a pochi giorni dalla WWDC 2021.

Un anno fa ti parlavo della possibilità che Apple stesse lavorando a un sistema operativo, figlio di tvOS, completamente dedicato alla casa intelligente.
Il WWDC 2020 è passato senza annunci in proposito, del resto l’attenzione degli sviluppatori è stata catalizzata dall’inizio dello storico passaggio ad Apple Silicon.
Quest’anno, a cavallo della transizione, possiamo aspettarci che l’attenzione di Apple si possa posare su altro e, alcune indiscrezioni, fanno pensare che sia giunto il momento di homeOS.

Riassunto delle ultime puntate

Il progetto iniziale di HomePod ha deluso Apple che, pur essendo arrivata prima con Siri e Homekit, ora si trova al terzo posto (e in certi paesi, come l’Italia, non è neanche arrivata completamente con la sua lineup di prodotti).
Dopo aver creato un team di lavoro dedicato esclusivamente a HomePod, Apple ha rilasciato HomePod mini e ritirato dal mercato l’HomePod originale.
Anche Apple TV 4K è stata aggiornata con un nuovo processore, a differenza della versione HD (che ormai è ferma al 2015), non ci sono però particolari novità di rilievo.
Nel frattempo Apple ha anche lavorato con Amazon e Google per creare uno standard di mercato che migliorasse la compatibilità tra i tre ecosistemi, e così è nato Matter.
Apple ha anche collaborato con i grandi marchi produttori di televisori per portare AirPlay 2 su più modelli possibili e ha reso disponibile l’app Apple TV per molti televisori ed ecosistemi (anche Android).

Le ultime indiscrezioni

Voci di corridoio hanno portato all’attenzione dei media il nome homeOS.
Infatti un annuncio di lavoro di Apple ha fatto riferimento all’inedito sistema operativo di Apple:
Lavorerai con i nostri ingegneri, con l’obiettivo di imparare tutti i meccanismi interni di iOS, tvOS e homeOS“.
Javier Lacort ha notato questa frase e l’ha subito segnalata, tanto che Apple è intervenuta sostituendo il nome con HomePod.
Una svista? Una piccola anticipazione?

Conclusioni

Dall’anno scorso, HomePod e Apple TV condividono il sistema operativo (tvOS). Da allora Apple lo ha sviluppato integrandoci iMessage e FaceTime, oltre alla gestione multi-utente e alle funzioni più avanzate di Siri (non in Italia).
Parallelamente si assiste però a un graduale calo di interesse per Apple TV 4K che ormai ha senso solo per Apple Arcade, visto che l’app Apple TV e lo standard AirPlay 2 sono sempre più diffusi.
Se l’anno scorso, in questo periodo, si vociferava del progetto homeOS, oggi è praticamente una certezza che questo verrà presentato una volta per tutte. Cosa significherà però per gli utenti non è ancora molto chiaro.
Una convergenza tra AppleTV 4K e HomePod fa pensare a nuovi prodotti da affiancare a un televisore (come un HomePod con l’uscita HDMI) o con uno schermo (smartspeaker in stile Echo Show), ma Apple potrebbe avere in serbo qualcosa di più innovativo.
Il 7 giugno è dietro l’angolo!

199,00€
disponibile
3 new from 199,00€
1 used from 175,12€
as of 22 Settembre 2021 0:14
Amazon.it
219,00€
disponibile
3 new from 219,00€
as of 22 Settembre 2021 0:14
Amazon.it
110,61€
139,00€
disponibile
1 used from 110,61€
as of 22 Settembre 2021 0:14
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 22 Settembre 2021 0:14

Aggiornamento: Apple al Keynote della WWDC21 ha presentato molte novità per la casa che riguardano anche l’Italia, ma non ha parlato di homeOS.

Fonte: Cellulari.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.