Prima configurazione delle lampadine Philips Hue

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questa guida ti mostrerò come effettuare la prima configurazione delle lampadine Philips Hue.

Nei miei consigli per la smart home vi ho parlato delle Philips Hue e ho approfondito un po’ i requisiti e come procedere per chi ha intenzione di cominciare a usarle, oggi vediamo in modo più specifico quali sono i passaggi da effettuare per configurare la prima volta le lampadine Philips Hue.

Installazione Bridge

Procedi all’installazione del Bridge collegandolo alla corrente e al router WiFi di casa con un cavo Ethernet. In questo modo il Philips Hue Bridge potrà generare la rete Zigbee necessaria per controllare le lampadine e potrà anche dialogare con la rete ed essere raggiungibile da remoto.

Il bridge è quello qui sotto:

47,07€
50,54
disponibile
53 nuovo da 42,88€
2 usato da 39,91€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Settembre 2020 7:51

Installazione App Philips Hue

Scarica dallo store del tuo dispositivo mobile l’app Philips Hue. La trovi su App Store e Play Store. L’app è il centro di controllo indispensabile per configurare le luci Philips e programmare il loro funzionamento, oltre che per poterle controllare.
Preparati per il prossimo passaggio collegandoti col telefono al WiFi di casa.

Attivazione Bridge

All’apertura dell’applicazione Philips Hue ti verrà chiesto di associare il Bridge per cominciare il setup. Per farlo è sufficiente premere il tasto tondo sul Bridge quando richiesto. Se per qualche motivo la richiesta non compare, per cominciare manualmente l’associazione vai in Impostazioni / Hue Bridge / Aggiungi Hue Bridge e segui le istruzioni.

hue-bridge-app-associazione
Se ti propone degli aggiornamenti falli anche se potrebbe volerci un po’ di pazienza.
Per poter in seguito accedere da remoto allo stato delle lampadine e controllarle, dovrai registrare un profilo Philips. Se hai intenzione di usare gli assistenti intelligenti come Alexa questo passaggio è obbligatorio. Puoi procedere in Impostazioni / Controlla da remoto / Attiva.

Installazione Lampadina

Adesso che la tua rete Philips generata dal Bridge è pronta ad agganciare le lampadine, è arrivato il momento di installare le prime lampadine compatibili. Ti consiglio, soprattutto all’inizio di procedere con poche lampadine per volta, perché dovrai rinominarle e posizionarle nelle varie stanze, quindi meglio procedere gradualmente per evitare confusione. Comincia dalle lampadine più vicine al Bridge perché il raggio d’azione del protocollo Zigbee è di 10-12 metri (ogni lampadina fa da ripetitore quindi non preoccuparti di averne altre più lontane).
Soprattutto se è la primissima volta che lo fai, monta solo la prima lampadina e accendila, ora procederemo al collegamento al Bridge.

Alcune lampadine compatibili:

Aggiunta della lampadina

A questo punto facciamo trovare al Bridge la lampadina andando in Impostazioni / Configurazione luci / Aggiungi luce mentre la lampadina è accesa. Tocca Cerca e attendi, ci vorrà qualche istante.
In certi casi, soprattutto con lampadine vecchie che non hanno un firmware aggiornato, il Bridge non trova la lampadina. In quel caso puoi leggere il numero seriale sulla lampadina (è minuscolo, ti conviene fare una foto col telefono e poi ingrandirla per leggerlo) e poi inserirlo in Impostazioni / Configurazione luci / Aggiungi luce / Aggiungi numero di serie.
In seguito all’aggiunta potrebbero essere proposti degli aggiornamenti, falli sempre.

Configurazione della lampadina

In Impostazioni / Stanze e zone è possibile creare le stanze della tua casa e inserirvi le lampadine all’interno. È molto importante perché le lampadine si comportino correttamente e per semplificare i comandi che dovrai dare per accenderle e spegnerle.
Dopo aver configurato il tutto, dentro l’app, toccando Casa, troverete le varie stanze elencate con tutte le informazioni su eventuali luci accese e sul tipo di luce.
Cliccando su una stanza appariranno le scene, ovvero i tipi di illuminazione per quella stanza.
Prova quelle predefinite e se vuoi creane una nuova cliccando su Nuova Scena.
Sempre nell’app, in Attività, è possibile programmare delle automazioni come lo spegnimento quando si esce, uno spegnimento graduale la sera eccetera.

Altri accessori

Aggiungere pulsanti e sensori compatibili è altrettanto semplice. Basta seguire le istruzioni in Impostazioni / Configurazione accessori. Una volta aggiunti, basterà cliccarci sopra per configurarli in ogni dettaglio. Anche questi vano inseriti nelle stanze.

Alcuni accessori compatibili:

Conclusioni

Abbiamo visto come effettuare la prima configurazione delle lampadine Philips Hue. Dovrai abituarti un po’ all’interfaccia dell’applicazione (che è molto migliorata negli anni), ma vedrai che presto ti muoverai con disinvoltura al suo interno.

Ti consiglio di utilizzare le luci con un assistente intelligente come Alexa (grazie alla Skill) e, se sei un utente Apple, di aggiungere il Bridge a Casa (Homekit). ma queste cose le vedremo un’altra volta.

Fonti : Philips Hue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.