Sulla Luna sembra esserci tanta acqua

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo articolo ti parlerò di una grande scoperta della nasa, ovvero della presenza di tanta acqua accessibile sulla Luna.

“avevamo indicazioni che l’acqua che conosciamo – potrebbe essere presente sul lato soleggiato della Luna. Ora sappiamo che è lì. Questa scoperta sfida la nostra comprensione della superficie lunare e solleva interrogativi intriganti sulle risorse rilevanti per l’esplorazione dello spazio profondo” Paul Hertz (direttore della divisione astrofisica alla NASA) 

Non è una sorpresa assoluta, ma è una svolta per le future missioni.

Rimani aggiornato su tecnologia e scienza facilmente!
Iscriviti subito al gruppo Facebook Tecnologia portami via!

Una conferma sulla Luna

Si era già ipotizzato che sulla Luna potesse esserci più acqua di quanto non si pensasse, in fondo siamo scesi una volta sola vicini all’equatore, mentre tutto il satellite è pieno di crateri, alcuni dei quali sono sempre in ombra.

Un gruppo di astronomi dell’università delle Hawaii a Mānoa e dell’università del Colorado a Boulder, (insieme ad altri enti) ha voluto vederci più chiaro e ha scoperto che l’acqua ghiacciata è abbondante.

Il telescopio volante

Telescopio Sofia

Per riuscirci hanno anche scomodato SOFIA, lo Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy. Questo speciale telescopio è installato a bordo di un Boeing 747SP.
Grazie alla possibilità di raggiungere i quattordici chilometri di quota e grazie ai sofisticati sensori che studiano la luce infrarossa, i ricercatori hanno potuto impostare l’osservazione della Luna sulla lunghezza d’onda della luce pari a sei micrometri per poter distinguere le molecole di H2O da altri composti. Il risultato è stato una grande conferma.

“Aver visto la firma spettrale della molecola d’acqua è un grande passo avanti, perché ci permette finalmente di risolvere una questione aperta da anni” Enrico Flamini, presidente della Scuola Internazionale di Ricerche per le Scienze Planetarie (IRSPS) presso l’Università di Chieti-Pescara.

Acqua nascosta

Ma dov’è tutta quest’acqua che non avevamo ancora osservato?
La risposta più probabile è: in piccoli crateri in prossimità dei poli della Luna, e in matrici vetrose o rocciose tra la regolite.
Gli autori dello studio arrivano a dire che sulla Luna un’area di 40mila chilometri quadrati potrebbe ospitare questi accumuli d’acqua ghiacciata.

Il programma Artemis

Programma ArtemisQuesta scoperta è di grande importanza per il Programma Artemis che mira a riportare l’uomo sulla Luna per restarci entro il 2024. Il Programma coinvolge NASA, ESA, JAXA e la CSA. La Luna è un obiettivo ambizioso ma irrinunciabile in ottica di una futura esplorazione del sistema solare con equipaggi umani, e l’abbondanza di acqua sul nostro satellite semplifica molto le cose.

Se vuoi leggere altre notizie di scienza clicca qui

Fonti: Galileo HWUpgrade Wikipedia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.