Se il tuo HomePod mini non termina la configurazione iniziale

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo articolo ti spiegherò cosa fare se il tuo HomePod mini non termina la configurazione iniziale.

HomePod mini è un prodotto di Apple, e come tale è stato progettato per essere subito pronto appena estratto dalla sua confezione. La configurazione iniziale prevede che lo colleghiate alla corrente, avviciniate un iPhone o iPad e seguiate le semplici istruzioni a schermo. Un po’ come per gli AirPods, l’esperienza è pensata per essere semplice e veloce ma nel caso degli HomePod mini qualcosa potrebbe andare storto. Sono stati infatti registrati un elevato numero di casi in cui la configurazione non finisce. Proprio nell’ultimo passaggio il sistema lascia l’utente in attesa per minuti, ore, anche giorni.

Non sappiamo esattamente perché si verifica questo problema, ma sappiamo che può rendere la configurazione davvero estenuante.
Fortunatamente c’è una soluzione e questo è proprio il motivo per cui ho scritto questo articolo.

Soluzioni

Molti HomePod mini escono dalla scatola con il sistema operativo 14.4 che, seppur abbia sistemato bug e aggiunto funzionalità, è ancora affetto da questo problema. In questo caso la Soluzione è aggiornarlo grazie al Finder del Mac o iTunes su PC. In alternativa dovrete continuare a provare, in attesa che – per caso – vi vada fatta bene e la procedura si concluda correttamente.

Aggiornare HomePod da Mac

aggiornare-homepod-al-macSegui queste istruzioni:

  1. Sgancia il cavo di HomePod mini dall’alimentatore e collegalo al Mac tramite una porta USB-C (potrebbe servire un adattatore). Lo schermo di HomePod lampeggerà in arancione.
  2. Apri una finestra del Finder e attendi che tra i dispositivi appaia HomePod.
  3. Clicca su HomePod e visualizza il contenuto della finestra. Vedrai un pulsante per il ripristino e aggiornamento.
  4. Procedi al ripristino, il sistema si occuperà anche di aggiornare il dispositivo. La procedura è abbastanza lunga e tiene impegnato tutto il Finder, quindi assicurati di poter pazientare. Al termine un popup ti avvisa che il ripristino è avvenuto con successo e che devi scollegare HomePod mini dal Mac e ricollegarlo all’alimentatore.
  5. Collega il cavo all’alimentatore e attendi che HomePod si avvii.

Ora il tuo HomePod mini è aggiornato e probabilmente non avrà più alcun problema in fase di configurazione, procedi come al solito.

Aggiornare HomePod da PC

Ti servirà iTunes aggiornato all’ultima versione, segui questi passaggi:

  1. Sgancia il cavo di HomePod mini dall’alimentatore e collegalo alla porta USB-C del tuo PC (potrebbe servire un adattatore). Lo schermo di HomePod lampeggerà in arancione.
  2. Apri iTunes e attendi che in alto, tra i dispositivi Apple collegati, appaia HomePod.
  3. Clicca sull’HomePod e visualizza il contenuto della finestra. Vedrai un pulsante per il ripristino e aggiornamento.
  4. Procedi al ripristino, il sistema si occuperà anche di aggiornare il dispositivo. La procedura è abbastanza lunga e tiene impegnato iTunes per diversi minuti, quindi assicurati di poter pazientare. Al termine un popup ti avvisa che il ripristino è avvenuto con successo e che devi scollegare HomePod mini dal PC e ricollegarlo all’alimentatore.
  5. Collega il cavo all’alimentatore e attendi che HomePod mini si avvii.

Ora il tuo HomePod è aggiornato e probabilmente non avrà più alcun problema in fase di configurazione, procedi come al solito.

Conclusioni

Abbiamo visto come aggiornare il tuo HomePod mini se non termina la configurazione iniziale. Questo dovrebbe essere risolutivo, altrimenti continua a provare e se proprio non ne vuole sapere, rivolgiti a Apple.

Tutto quello che devi sapere di HomePod

Fonti: Decortweaks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.