Tutto su HomePod

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo approfondimento ti dirò tutto quello che devi sapere su HomePod di Apple.

HomePod è lo smart speaker di Apple per l’assistente intelligente Siri con audio ad alta fedeltà.
Ne abbiamo parlato qui e qui.

Ancora niente Italia

A Giugno 2020, in Italia non è ancora arrivato nonostante i vari rumors che si sono susseguiti negli anni. Sembra che il problema sia nelle insufficienti performance di riconoscimento dei nomi stranieri per il Siri italiano, ma non c’è alcuna conferma.
In questa pagina tengo traccia di questa lunga attesa.
Firma la petizione.

Quali lingue parla

  • Cinese 4 varianti (Cantonese Cina continentale – Cantonese Hong Kong – Mandarino Cina continentale – Mandarino Taiwan)
  • Francese 2 varianti (Canada – Francia)
  • Giapponese
  • Inglese 5 varianti (Australia – Canada – India – Regno Unito – Stati Uniti)
  • Spagnolo 3 varianti (Messico – Spagna – Stati Uniti)
  • Tedesco

Caratteristiche

  • Design Cilindrico Compatto (HxL 17,2×14,2cm) dal peso di 2,5Kg, in tessuto bianco o nero;
  • Schermo di controllo touch circolare;
  • Riconoscimento vocale degli utenti (fino a 6);
  • Bassi potenti e alti nitidi grazie a un woofer e 7 tweeter;
  • Audio a 360 gradi;
  • Ottimizzazione spaziale del suono che riempie le stanze minimizzando il fastidio ai vicini;
  • Sei microfoni che rilevano i vostri comandi anche mentre sta suonando musica ad alto volume;
  • Processore A8 per ottimizzazione della qualità audio e l’ascolto e la comprensione dei comandi;
  • WiFi 802.11ac e Bluetooth 5 (non per l’invio di audio come fosse una cassa Bluetooth);
  • AirPlay 2 per ricevere musica dal proprio iPhone, iPad, AppleTV o Mac;
  • Hub casalingo per la ricezione e l’automazione di comandi e routines Homekit;
  • Modalità stereo per due HomePod accoppiati nella stessa stanza;
  • Modalità multistanza per due o più dispositivi AirPlay 2 che suonano sincronizzati in tutta casa;
  • Sistema operativo tvOS customizzato;

Cosa si può ascoltare

  • Integrazione nativa con Apple Music e iCloud Music Library;
  • Integrazione con TuneIn per le radio;
  • Integrazione con Apple Podcast;
  • Riproduzione suoni ambientali ad alta qualità per il relax;
  • Qualsiasi cosa che suoni su iPhone, iPad, Mac e AppleTV;

Comandi con Siri

  • Invio e lettura messaggi e chiamate;
  • Gestione appuntamenti in calendario, promemoria e timer;
  • Ricerca altri dispositivi con lo stesso ID Apple;
  • Comandi ai dispositivi domotici.

Comandi touch

  • Toccare o tener premuto + o – sul display per regolare il volume;
  • Toccare il centro del display per mettere pausa e riprendere la riproduzione;
  • Toccare e tener premuto il centro del display per richiamare Siri in alternativa al comando vocale “Hey Siri”;
  • Toccare due volte per passare alla canzone successiva;
  • Toccare tre volte per tornare a inizio canzone e passare alla canzone precedente;

Compatibilità

Per attivare HomePod è necessario

uno dei seguenti dispositivi:

  • iPhone SE (prima generazione) o 6s o successivi;
  • iPod Touch (settima generazione) o successivi;
  • iPad (quinta generazione) o successivi;
  • iPad Air 2 o successivi;
  • iPad Mini 4 o successivi;
  • iPad Pro;

Una rete WiFi;
Tutti i sistemi operativi devono essere aggiornati all’ultima versione.
È consigliato un abbonamento a Apple Music.

Come configurare HomePod la prima volta

Operazioni preliminari:

  • Controlla che sul proprio dispositivo iOS ci sia il sistema operativo aggiornato;
  • Controlla che sia abilitato il Portachiavi iCloud in Impostazioni/Tuo AppleID/iCloud/Portachiavi.
  • Controlla che sia abilitata la verifica in due passaggi in Impostazioni/Tuo AppleID/Password e Sicurezza/Autenticazione a due fattori.
  • Controlla che il tuo dispositivo sia collegato al WiFi e abbia il Bluetooth acceso.
  • Controlla che sul tuo iPhone siano installate le app Casa e Musica.

Configurazione:

  1. Collegalo alla corrente (tramite l’apposito adattatore, visto che in Italia non c’è ancora) e osserva il display che mostra una macchia bianca che si muove in modo circolare;
  2. Avvicina il tuo iPhone e osserva l’apparizione sullo schermo dell’interfaccia di configurazione con tasto Configura;
  3. Segui le istruzioni a schermo (ti chiederà in che stanza è, che lingua vuoi usare e se vuoi attivare anche richieste personali come messaggi e calendario, scegli come preferisci, potrai cambiare in seguito).

Nota: L’Italiano non è ancora disponibile su HomePod, quindi dovrai scegliere un’altra lingua, ma non è necessario che modifichi la lingua di Siri su iPhone (fu un problema all’inizio), basta che selezioni la lingua preferita durante la fase di configurazione di HomePod. 

Come resettare HomePod

Resettare HomePod è molto semplice ma non dovrebbe essere necessario a meno che non cambiate Apple ID o decidiate di venderlo. Il reset lo riporta alle condizioni di fabbrica.
Come fare:

  1. Scollega HomePod dalla corrente e poco dopo ricollegalo;
  2. Tieni premuto in mezzo al display finché la luce centrale non diventa rossa e finché Siri non annuncia che HomePod è resettato.

C’è anche una procedura alternativa: Rimuovere l’accessorio dall’app Casa. A seguito della rimozione si resetterà autonomamente.

Dove sono le impostazioni di HomePod

Tutte le impostazioni di HomePod sono dentro l’App Casa. Appena la apri dovresti poter localizzare l’icona di HomePod, cliccala e tieni premuto finché non si apre le sua interfaccia di controllo e poi in basso a destra clicca sulla rotellina dentata per aprire tutte le impostazioni.

Hub domestico automatico

La funzione di Hub domestico di HomePod è davvero molto comoda perchè permette alle routines e alle automazioni di funzionare in base alla programmazione e permette di controllare tutti i dispositivi anche se siete fuori casa.
Anche iPad e AppleTV possono essere Hub domestici, nel caso di HomePod è attiva in automatico.

Problemi noti

HomePod, a causa delle vibrazioni, tende a segnare le superfici in legno sulle quali viene posto, quindi è consigliabile acquistare una base di appoggio.

Non sono noti altri particolari problemi del dispositivo, piuttosto è criticata la chiusura software rispetto ad altri servizi musicali (tipo Spotify) che non possono essere richiamati direttamente da HomePod ma devono essere lanciati da un dispositivo iOS. Inoltre è criticato che non sia una cassa Bluetooth.

Se il tuo HomePod ti dà qualche grattacapo, prova a seguire questa guida.

Conclusioni

HomePod è un prodotto davvero interessante e senza dubbio uno dei migliori smart speaker sul mercato, purtroppo per motivi poco chiari in Italia non è ancora arrivato, quindi l’unica possibilità adesso è acquistarlo su eBay e usarlo in un’altra lingua, ma si spera che presto le cose possano cambiare. Per quello che costa è ottimo anche solo come altoparlante di alta qualità.

Io lo comprai in versione nera nel Regno Unito e mi ha molto soddisfatto come altoparlante, ma mi dispiace che non riesca ancora a sbarcare ufficialmente in Italia. Ho dovuto scegliere Alexa, in attesa che le cose cambino.

Fonti: Apple, Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.