Parliamo di password sicure ed efficaci

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo articolo ti spiegherò come creare e gestire al meglio password sicure.

Rimani aggiornato su tecnologia e scienza facilmente!
Iscriviti subito al gruppo Facebook Tecnologia portami via!

Nell’articolo su come blindare il Mac ti ho già parlato dell’importanza di usare password sicure e (per non diventare matto) di gestirle con l’aiuto di un password manager. Visto però che tanti utenti da questo punto di vista continuano ad avere pessime abitudini, torno sull’argomento andando un pochino più nel dettaglio. Spero che tutto ciò possa esserti utile a rendere i tuoi account più sicuri e al contempo a cominciare a usare la tua memoria per ricordare altro.
Visto che io per primo sono pigro, comincio dalla buona notizia.

Come non aver più bisogno di ricordare tutte le password

Esistono delle app che ti consentono di memorizzare tutte le password e di proteggerle con una sola che dà accesso a tutte le altre. Una sorta cassaforte che una volta aperta (anche con un sensore biometrico) ti permette di raggiungere al volo tutte le altre quando ti servono. Ovviamente queste app criptano il contenuto e sono integrate al sistema operativo per essere disponibili direttamente nel browser e nelle app durante il login. Vediamo le più famose:

Portachiavi

Il portachiavi è una funzionalità presente su iOS, iPadOS e Mac. Su Mac l’archivio delle password memorizzate la trovi cercando “Accesso portachiavi” (ovviamente per vederle ti viene chiesta la password di amministrazione), su iOS e iPadOS lo trovi in Impostazioni/ Password (ovviamente per vederle ti viene chiesta la verifica con sensore biometrico). Quando logghi in un servizio su Safari ti viene chiesto se vuoi memorizzare i dati di accesso, se lo fai i dati finiscono nel Portachiavi.
Puoi usare i dati salvati nel portachiavi al login successivo (anche nelle app) cliccando nel campo della password e poi sul suggerimento (su Mac) o su Portachiavi o sul simbolo di una chiave sulla tastiera a schermo (iOS).
Il Portachiavi controlla se le tue password sono sicure o se sono coinvolte in un furto di dati e ti avverte. I dati memorizzati si possono sincronizzare in tutti i tuoi dispositivi Apple tramite iCloud, se hai l’autenticazione a due fattori attiva (scopri come attivarla).
Gratis, integrato e comodo.

C’è anche qualche interessante alternativa, vediamola velocemente:

1Password (in abbonamento): una versione avanzata del Portachiavi di AgileBits Inc. Altrettanto sicura e molto comoda da usare, permette anche di costruire archivi separati di password e condividerli con persone diverse. Essendo disponibile anche per Android, Windows, Linux e ChromeOS, permette la sincronizzazione anche al di fuori dell’ecosistema Apple. Puoi provarla per 30 giorni.

mSecure (gratis ma con funzioni avanzate a pagamento una tantum): Archivio di dati separato e protetto da password, può essere usato gratuitamente ma se volete che sincronizzi i dati tra tutti i dispositivi e si integri al meglio con le vostre app, dovete attivare la funzione pagando una tantum sul sito degli sviluppatori.

Come creare password sicure

Ora che abbiamo visto come gestire le password in modo semplice e soprattutto senza dover sviluppare una memoria di ferro, vediamo quelle che sono le regole per creare password sicure ed efficaci.

  • Inserisci lettere minuscole, maiuscole, numeri e caratteri speciali (se possibile).
  • Non cercare di rendere la password facile da ricordare, sarà il software di gestione delle password (come il Portachiavi) a compilare i form al posto tuo.
  • Se proprio vuoi facilitarne la memorizzazione cerca di creare degli acronimi.
  • Cerca di creare una password che non sia facilmente prevedibile, evita informazioni personali e nomi di parenti stretti o colleghi.
  • Non creare password con meno di 8-9 caratteri, meglio se intorno ai 13.
  • Evita stringhe comuni come 1234567 o password.
  • Usa una password solo per un servizio.

Dal punto di vista squisitamente operativo, tieni presente che in fase di registrazione a un servizio, Safari propone una password sicura, accetta di usare quella e sei a posto, tanto viene automaticamente memorizzata del Portachiavi.

Conclusioni

Per tirare le somme, non avete più scuse e dovete dotarvi di password sicure. Se siete utenti Apple avete di serie uno strumento estremamente efficace che può aiutarvi a creare password sicure e mantenere il controllo di tutti i vostri account senza diventare matti. Ci vuole un po’ di metodo è vero, ma l’integrazione a livello di sistema operativo delle soluzioni elencate rende il tutto estremamente veloce e pratico.
Se avete domande come al solito contattatemi o lasciate un commento.

Come blindare il Mac

Fonte: Apple 1Password mSecure

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.