cloud alternativa alle chiavette usb

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo approfondimento ti parlerò delle migliori alternative alle chiavette USB, ma anche le ultime novità su quello che puoi trovare in vendita in proposito.

Un pizzico di storia

C’è stato un periodo in cui tutti ne avevamo almeno una per scambiare i dati con gli amici o addirittura sul lavoro. Parlo della classica chiavetta USB, quella con i coperchietto che si teneva in tasca e poi andava irrimediabilmente persa con tutti i fatti nostri sopra. Una meraviglia. Ma tanto costava pocobrrr

Oggi le cose sono (per fortuna) cambiate parecchio, al punto che Apple ha completamente abbandonato i connettori di tipo A in favore dei più pratici e compatti connettori tipo C e tutti i competitor l’hanno seguita senza troppe remore.

Ora di cambiare?

Ho sentito molti utenti Mac lamentarsi del fatto che per usare le proprie chiavette USB (Tipo A) devono comprarsi degli adattatori, ma non è che dieci anni dopo il tempo delle chiavette, sia per caso arrivato il momento di cominciare a pensare di fare le cose in qualche altro modo? 😅

Oggi esistono chiavette con porta usb-c (dopo lo vediamo), ma perché continuare a usare queste benedette chiavette? Si perdono, non hanno alcun backup automatico, se hai molti documenti non sai mai in quale chiavetta hai messo quello che cerchi… insomma è ora di passare oltre.

Le cose oggi sono diverse grazie a Internet, ovviamente dove questo arriva, e allora approfittiamone, no?
Vediamo alcune soluzioni che possiamo adottare per scalzare una volta per tutte le chiavette USB dalle nostre abitudini.

Le alternative alla chiavetta USB

Cloud

cloud alternativa alle chiavette usbIl cloud computing ci permette di archiviare i nostri documenti su un server e poi condividerli con chiunque. Basta un click, è molto semplice. Ok, devi imparare, ma è davvero semplice! Generalmente l’invitato alla condivisione riceverà una mail che con un link gli darà accesso ai dati condivisi e potrà leggerli o anche modificarli a seconda delle impostazioni decise da chi condivide. Tutti i cloud più blasonati includono una opzione simile. Di solito è anche possibile tenere i documenti sul cloud anche salvati in locale in modo che siano accessibili anche in assenza di internet. iCloud regala 5GB di spazio, Google Drive 15GB, Dropbox poco più di due, Microsoft OneDrive 5GB. Insomma lo spazio non manca!

NAS

Se non ti piace l’idea del Cloud (mi permetto di dissentire 😁) puoi anche appoggiarti a un’altra soluzione davvero interessante se hai una buona linea internet a casa: il NAS. In sostanza è un piccolo computer connesso a internet, dotato di grandi hard disk realizzati apposta per essere sempre attivi. Fa la stessa cosa che fa il cloud, ma su quei dischi. Hai sempre tutti i documenti contenuti nel NAS a disposizione, ammesso che la tua rete sia in grado di gestire l’upload necessario. Così come condividi i file da Cloud, puoi farlo anche da NAS.
Il lato negativo è che i NAS e i dischi adatti costano parecchio e richiedono un minimo di capacità tecniche per l’installazione e la manutenzione, ma sono senza dubbio una soluzione valida anche in ambito domestico. Io ho esperienza coi QNAP e mi trovo davvero bene.

Servizi per il trasferimento

Ci sono anche dei servizi che sono nati prima del più commerciale cloud e sono una via di mezzo tra le email e un vero e proprio cloud. Ad esempio con Wetransfer si invia a un proprio contatto una mole importante di dati senza intasargli la mail perché i file vengono caricati sul loro server invece che allegati al messaggio. Il vostro contatto potrà scaricarli aprendo il link nella mail. Tra l’altro il servizio è gratuito fino a 2GB per singolo invio! Ovviamente non è il caso di usare un servizio simile con documenti confidenziali.

Per gli irriducibili

Ok, ti ho presentato addirittura tre alternative, ma se tu vuoi ancora una chiavetta? Esistono sia chiavette USB 3 con connettore Tipo-C (o con entrambe le porte, vecchia e nuova) che costano poco, e dischi rigidi che potrai collegare senza adattatori ai nuovi computer. Quindi non ti lamentare più se il tuo bellissimo computer nuovo ha le fantastiche porte di tipo C.

Ti faccio qualche esempio.

Conclusioni

Abbiamo visto le migliori alternative alle chiavette USB, alcune sono addirittura soluzioni gratuite e tutte hanno grandi vantaggi rispetto alla vecchia chiavetta USB. Ti ho convinto? 😃
Vabbè se non vi ho convinto vi ho comunque linkato alcune chiavette usb tipo-c che costano poco, che volete di più?

Fonti: iCloud, Dropbox, Google Drive, OneDrive, QNAP, WeTransfer, Amazon

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.