Somfy One: recensione di un sistema di allarme

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questa recensione hardware ti parlerò di Somfy One, il sistema di allarme tutto in uno per la casa.

Rimani aggiornato su tecnologia e scienza facilmente!
Iscriviti subito al gruppo Facebook Tecnologia portami via!

Somfy è una azienda francese che si occupa di realizzare dispositivi automatici per la casa, di sicurezza, e per la casa intelligente. Sull’onda dell’annuncio del supporto dell’ecosistema Homekit, ho acquistato il suo sistema di sicurezza tutto in uno Somfy One. Purtroppo le promesse non sono state mantenute, vediamo comunque come va questo prodotto.

Descrizione

Somfy One è un cilindro di ridotte dimensioni che integra al suo interno tutto quello che serve per controllare e segnalare eventuali infrazioni, dissuadendo il malintenzionato con una sirena. L’obiettivo della telecamera è dotato di un coperchio che lo copre quando l’allarme è disattivato per rispettare maggiormente la privacy degli utenti. Il tutto è impostato e controllato da una app dedicata disponibile per iOS e Android, quindi è necessario avere il Wi-Fi in casa per usarlo. Disponibile anche con batteria di sicurezza integrata.

Contenuto della confezione

  • Un Somfy One;
  • Un cavo USB/microUSB per l’alimentazione;
  • Un trasformatore USB.

Dettagli tecnici

somfy-one-allarme-foto

  • Dimensioni e Peso: 9 x 11 x 9 cm, 260 grammi;
  • Telecamera: Full HD, visione notturna, zoom 8x;
  • Sirena: Integrata da 90+dB;
  • Registrazioni: Registrazione video gratuiti al rilevamento di movimento (10 sec);
  • Compatibilità: integrabile con TaHoma Box, Nest, IFTTT e Amazon Echo. Sistema espandibile e compatibile con tutta la gamma di accessori Somfy Protect.

Installazione

L’installazione è davvero semplice. Basta installare l’app dedicata Somfy Protect , collegare il cavo di alimentazione, aprire l’app e seguire le istruzioni. In sostanza verrà creato un account e collegato Somfy One al Wi-Fi di casa.

Configurazione e gestione

Somfy ProtectAll’interno dell’app Somfy Protect è possibile scegliere l’area attiva nella quale verificare eventuali movimenti, la qualità delle riprese e altri dettagli. Inoltre la pagina iniziale dell’app ha un grosso pulsante che permette di attivare e disattivare l’allarme velocemente. Lo sportello che copre l’obiettivo quando l’allarme non è inserito, può essere aperto dall’app per vedere in diretta cosa succede in casa. Grazie al geofencing l’allarme propone di essere attivato quando uscite di casa e si disattiva automaticamente al vostro rientro. Quest’ultima feature non funziona al 100%, ma quasi sempre.

Il dispositivo non salva le riprese in locale ma nel cloud, accessibile tramite l’app.
Gratuitamente si ha a disposizione per 7 giorni 30 secondi di ogni rilevamento di movimento e le notifiche.
A pagamento (in abbonamento a partire da 4,99€ al mese) è possibile ottenere un archivio di 7 o si 30 giorni di tutte le riprese effettuate dal dispositivo.

Una promessa non mantenuta

Purtroppo l’annunciata integrazione con Homekit non è mai arrivata, tanto che tutti i riferimenti ad essa sono stati silenziosamente rimossi nel tempo. È un vero peccato che fa storcere il naso sulla qualità dei software Somfy. Tra l’altro non mi risulta che il mio Somfy One si sia mai aggiornato da quando l’ho acquistato.

Un’altra promessa non mantenuta

Come se la prima promessa non bastasse, non ne viene mantenuta neanche una seconda, per certi versi più grave. Il prodotto viene infatti venduto come compatibile con Alexa ma non è vero, almeno in Italia. Infatti è chiaramente (in italiano) spiegato nell’app che per controllare il Somfy One con Alexa va attivata una skill chiamata Somfy Protect che in Italia non è disponibile.

Conclusioni

Somfy One funziona abbastanza bene. Ha una sirena discreta e fa quello che ci si aspetterebbe da un allarme che suona in caso rilevi un movimento nella sua area di sicurezza. Tuttavia non sembra particolarmente affidabile per essere un dispositivo collegato alla rete, inoltre non essendo integrato con Homekit e Alexa è un dispositivo a sé, che non può essere collegato agli altri dispositivi smart della casa a meno di avere il sistema TaHoma di Somfy. Da solo è un inizio ma non mi sembra sufficiente. Preferisco di gran lunga la Netatmo Welcome (che però di base non ha una sirena che va acquistata a parte). Non credo che comprerò più prodotti Somfy considerando le due promesse che non sono state mantenute, ma se a voi il prodotto va bene così com’è allora dovreste prenderlo in considerazione.

Fonti: Amazon Somfy Wikipedia

Somfy One

7

Facilità d'uso

10.0/10

Ricchezza di funzioni

6.0/10

Affidabilità

9.0/10

Compatibilità

3.0/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.