Tutto quello che devi sapere sulla wwdc 2020

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo approfondimento ti parlo della WWDC 2020 in modo che tu sappia tutto quello che c’è da sapere.

Cos’è

La WWDC (World Wide Developer Conference) è la conferenza mondiale degli sviluppatori che Apple organizza ogni anno. Negli ultimi anni è sempre stata a giugno. Durante la conferenza Apple presenta le ultime novità che possono interessare proprio gli sviluppatori.
La conferenza si apre sempre con un keynote dove vengono presentate le novità principali che Apple ha preparato e che verranno poi approfondite nelle lezioni e nei workshop che si tengono nei giorni successivi.

WWDC 2020

Quest’anno, a causa del Covid-19, la trentunesima conferenza si terrà solo online dal 22 al 26 giugno. Ci sarà un Keynote di apertura come sempre e le sessioni si svolgeranno direttamente online.

“L’attuale situazione sanitaria ci ha spinti a creare per la WWDC 2020 un nuovo formato che prevede un programma completo con keynote e sessioni online, per offrire un’eccellente esperienza di formazione a tutta la comunità di sviluppatori, in ogni angolo del globo. Comunicheremo tutti i dettagli nelle prossime settimane.” Phil Schiller, Senior Vice President of Worldwide Marketing di Apple.

Online è diverso

Partecipare alla WWDC non è mai stato semplice vista la richiesta esagerata rispetto al numero di posti disponibili (si contano 23 milioni di sviluppatori registrati). Quest’anno però le cose potrebbero essere diverse visto che tutte le lezioni si terranno online, per assurdo potrebbe essere un vantaggio.

“Con tutti i nuovi prodotti e le nuove tecnologie su cui stiamo lavorando, la WWDC 2020 sarà un evento grandioso” ha detto Craig Federighi, Senior Vice President of Software Engineering di Apple.

Programma

  • 16 giugno: Annuncio dei finalisti della Swift Student Challenge.
  • 18 giugno: Apertura di nuovi forum che metteranno in comunicazione gli sviluppatori con oltre mille ingegneri di Apple.
  • 22 giugno 2020 ore 10 (19 ora italiana): Keynote in diretta streaming da Apple Park. L’evento mediaticamente più rilevante.
  • 22 giugno 2020 ore 14 (23 ora italiana): Platform State of the Union. Un secondo Keynote dedicato agli sviluppatori in cui gli ingegneri Apple spiegheranno i progressi dei vari sistemi operativi di Apple. Si potrà partecipare dall’app Apple Developer, dal sito dedicato agli sviluppatori e su Trencent, iQIYI, Bilibili e YouKu.
  • dal 23 al 26 giugno:
    1-on-1 Deverloper Labs. Oltre 100 sessioni tecniche e di progettazione app tenute da ingegneri Apple su richiesta 1-on-1.
    Video di Approfondimento quotidiani. Ogni giorno alle 10 (19 ora italiana) usciranno video sempre più specifici sulle novità annunciate.
    Si potrà partecipare dall’app Apple Developer, dal sito dedicato agli sviluppatori.

Un bel pensiero

Apple ha anche annunciato che destinerà 1 milione di dollari alle organizzazioni locali di San Jose per compensare le perdite derivanti dal nuovo formato online della WWDC.

Cosa annunceranno

Quest’anno saranno sicuramente presentati i nuovi sistemi operativi di Apple con le novità software più succose per i dispositivi che arriveranno in autunno e per tutti i dispositivi compatibili. Le novità attese sono davvero tante, non sto a dilungarmi sui rumors (il più importante è il passaggio ad ARM, ne parlo qui), tanto potete trovarli ovunque e spesso vengono smentiti. Presto avremo notizie certe e chissà che non salti fuori anche qualcosa come quell’home OS di cui fantasticavo in questo articolo.

Se vuoi seguire l’evento, si parte da questo sito o dall’app Apple Developer inoltre il Keynote potrai vederlo sul sito Apple su YouTube, o su AppleTV con l’app Apple Events. e sugli altri dispositivi iOS con l’app dedicata all’evento.

Fonte: Apple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.