Come ripristinare iPhone e iPad la guida

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questa giuda ti spiegherò come ripristinare iPhone e iPad in caso si verifichino problemi, come ad esempio un bootloop.

Premesse

  1. iPhone e iPad di solito devono essere ripristinati se l’utente li tratta in malo modo e non ne ha particolare cura a livello di software. Ad esempio il bootloop di solito si verifica perché il disco interno è troppo pieno. Un po’ di cura in più può rendere la possibilità di problemi che necessitino un ripristino davvero remota.
  2. Se avete un backup del vostro iPhone o iPad sul Mac (o PC) o meglio su iCloud, anche ripristinando il vostro dispositivo, avrete sempre un backup da recuperare e quindi non perderete nulla. Un po’ di cura in queste cose può quindi ridurre ulteriormente il disagio anche nella remota ipotesi che sia necessario un ripristino (o peggio).
  3. Il ripristino del vostro dispositivo lo riporterà alle condizioni di fabbrica cancellando tutto il contenuto che sarà quindi irrecuperabile se non avete un backup. procedete con la giusta cautela.
  4. Non mi assumo alcuna responsabilità per eventuali danni derivati dall’aver seguito questa guida. Leggetela tutta prima di procedere e in caso di dubbio non partite neanche e documentatevi meglio.

Ripristinare un iPhone o iPad che funziona correttamente

Se il tuo dispositivo funziona correttamente, puoi ripristinarlo in modo semplice e veloce direttamente, senza ricorrere ad altri computer.

Rimozione da Trova il mio iPhone (opzionale)

Se vuoi ripristinare il dispositivo per venderlo devi disattivare Trova il mio iPhone:

  1. Apri Impostazioni
  2. Tocca [il tuo nome] in alto
  3. Tocca Dov’è
  4. Disattiva trova il mio iPhone

Su vecchie versioni di iOS dovete andare in Impostazioni/iCloud/Trova il mio iPhone.
A questo punto il tuo il dispositivo non potrà più essere trovato dal vostro Apple ID e potrà diventare di proprietà del nuovo acquirente.
Potete anche fare questa rimozione a posteriori rimuovendo il dispositivo dal vostro profilo iCloud dopo averlo ripristinato, ma all’avvio dopo il ripristino chiederà ancora l’autenticazione al vecchio profilo per procedere.

Backup del dispositivo

Prima di procedere effettuate un backup del dispositivo. Potete scegliere iCloud o un Mac (tramite Finder o iTunes a seconda delle versioni del sistema operativo) o un PC (con iTunes).

iCloud

  1. Collega il dispositivo all’alimentazione.
  2. Connetti il dispositivo al WiFi.
  3. Assicurati che l’opzione Backup iCloud sia attiva in Impostazioni/[il tuo nome]/iCloud/Backup iCloud. Se usi iOS 10.2 o precedenti, vai su Impostazioni/iCloud/Backup.
  4. Premi su “Esegui backup adesso” nelle impostazioni del backup e attendi che abbia finito

Finder o iTunes

  1. Collega il dispositivo al tuo computer e apri il Finder (macOS Catalina) o iTunes (macOS precedenti o PC);
  2. Individua il tuo dispositivo nell’app e cliccalo;
  3. Clicca Riepilogo;
  4. Clicca Effettua backup adesso. Per codificare i backup, seleziona “Codifica backup”, inserisci una password, quindi fai clic su “Imposta password”. Se perdi questa password non potrai ripristinare il backup.
  5. Attendi che l’operazione sia completata.

Terminato il backup puoi procedere al ripristino.

Procedura di Ripristino

Per ripristinare il tuo dispositivo riportandolo alle condizioni di fabbrica (perderai tutto il contenuto), segui questa procedura:

  1. Apri Impostazioni;
  2. Tocca Generali;
  3. Tocca Ripristina;
  4. Tocca Inizializza contenuto e impostazioni.

È possibile ripristinare anche tramite il Finder o iTunes dalla stessa schermata in cui si esegue il backup (vedi sopra), ma è più comoda questa opzione.

Ripristinare un iPhone o iPad che non funziona correttamente

Se il tuo iPhone o iPad è in crisi e quindi non riesce a completare l’avvio o va in bootloop, o mostra una schermata che indica la necessità di effettuare un recupero, è necessario ricorrere a un computer per ripristinarlo. In questo caso, se non si è fatto in passato un backup, si perderà tutto il contenuto.

Procedura di ripristino

    1. Collega il dispositivo al computer e, su un Mac con macOS Catalina, apri il Finder. Su un Mac con macOS precedente o su un PC, apri iTunes.
    2. Metti il dispositivo in DFU seguendo queste istruzioni:
      • iPad con Face ID: premi e rilascia il tasto Volume su. Premi e rilascia il tasto Volume giù. Tieni premuto il tasto superiore finché il dispositivo non inizia a riavviarsi. Continua a tenere premuto il tasto superiore finché il dispositivo non entra in modalità di recupero.
      • iPhone 8 o successivi: premi e rilascia il tasto Volume su. Premi e rilascia il tasto Volume giù. Tieni premuto il tasto laterale finché non visualizzi la schermata della modalità di recupero.
      • iPhone 7 e 7 Plus, e iPod touch (7a generazione): tieni premuti insieme il tasto superiore (o laterale) e il tasto Volume giù. Continua a tenerli premuti finché non visualizzi la schermata della modalità di recupero.
      • iPad con tasto Home, iPhone 6s o precedenti e iPod touch (6a generazione) o precedenti: tieni premuti insieme il tasto Home e il tasto superiore (o laterale). Continua a tenerli premuti finché non visualizzi la schermata della modalità di recupero.
    3. Individua il dispositivo apparire nell’elenco del Finder o su iTunes. Selezionalo.
    4. Se il sistema ti propone di aggiornarlo puoi provare a vedere se l’aggiornamento risolve il problema, se dovesse funzionare (improbabile) non verranno neanche persi i dati in questo modo. Altrimenti puoi cliccare su Ripristina. Il ripristino cancellerà tutti i contenuti riportando il dispositivo alle condizioni di fabbrica.

Cosa fare dopo il ripristino

Al riavvio iPhone o iPad ti chiederà le stesse cose che ti chiese al primissimo avvio, ovvero di attivarsi via WiFi e di impostare un nuovo codice di sblocco e i sensori biometrici.
A questo punto potrete:

  • Ripristinare da backup iCloud: la cosa migliore in assoluto, che vi scarica dal cloud tutti i vostri dati riportando il telefono all’ultimo backup.
  • Ripristinare da Mac o PC: riporta il dispositivo all’ultimo backup salvato sul proprio Mac o PC.
  • Trasferire direttamente da iPhone: per copiare tutti i dati di un altro iPhone.
  • Migrare i dati da Android: copiare dati e elenco di applicazioni da Android.
  • Non trasferire app e dati.

Scegliete la strada che è più congeniale alle vostre esigenze e dopo una (anche lunga) attesa avrete finalmente finito.
Congratulazioni!

Conclusioni

Abbiamo visto come ripristinare il proprio iPhone o iPad. Normalmente non è necessario farlo, ma può capitare che per malfunzionamenti o per una vendita, dobbiate seguire questa guida. Spero che vi sia stata utile, se avete delle domande potete lasciarmele qui sotto.

Fonti: Supporto Apple Supporto Apple Supporto Apple Supporto Apple Supporto Apple Supporto Apple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.