Tutto sulla Condivisione In Famiglia di Apple

Tutto sulla Condivisione In Famiglia di Apple

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo approfondimento ti spiegherò tutto quello che devi sapere sulla Condivisione In Famiglia di Apple.

Rimani aggiornato su tecnologia e scienza facilmente!
Iscriviti subito al gruppo Facebook Tecnologia portami via!

Un servizio davvero molto utile di Apple, che in molti non conoscono, è la Condivisione In Famiglia. Grazie a questo servizio disponibile su tutti i dispositivi Apple è infatti possibile condividere con i propri parenti stretti (fino a sei persone) gli acquisti su App Store, iBook Store, iTunes, lo spazio su iCloud, i titoli Apple Arcade (gratuitamente) e (con un costo aggiuntivo) l’iscrizione ai servizi come Apple Music e Apple TV+. Inoltre si può anche condividere la propria posizione coi parenti, per darsi una mano ad esempio quando si è perso qualcosa.

Insomma, invece che condividere lo stesso Apple ID (orrore), si crea una condivisione tra tutti gli Apple ID di quella famiglia. Il risultato è che rubriche, messaggi, foto e documenti saranno separati, ma si potranno condividere tutte le cose che abbiamo visto prima.

Come funziona

Un adulto invita gli altri familiari, contrassegnandoli come adulti e bambini (utenti sotto i 13 anni). Quando l’invito viene accettato il tutto si imposta in modo automatico e ai vari utenti rimane solo la possibilità di scegliere cosa condividere. La funzionalità Tempo di utilizzo e altri controlli parentali sono integrati, così le famiglie con figli possono gestire acquisti, download e autorizzazioni per bambini e adolescenti.
È anche possibile fare in modo che tutti gli utenti paghino con un solo metodo di pagamento, se un bambino vuole acquistare qualcosa, apparirà la richiesta all’organizzatore del gruppo che potrà consentirlo o meno.

Requisiti

  • Ogni membro della famiglia deve avere un suo Apple ID;
  • Deve esserci almeno un adulto;
  • L’adulto deve creare gli Apple ID dei bambini che vuole aggiungere (vediamo dopo come).

Come attivarlo

Attivare Condivisione In Famiglia è molto semplice ma ci sono diversi passaggi da seguire e tante cose che devi sapere. Tieni presente che puoi far parte di un gruppo Famiglia alla volta e puoi passare a un altro gruppo Famiglia solo una volta l’anno. Cominciamo.

Creare la famiglia

Per cominciare la condivisione, è necessario creare il gruppo famigliare a cui fare capo. Questo può essere fatto da qualsiasi adulto che diventa l’organizzatore, direttamente dal suo dispositivo. Questi sono i passaggi che devi fare su iPhone:

  1. Apri Impostazioni;
  2. Tappa il tuo nome;
  3. Tappa in Famiglia;
  4. Tappa Imposta il tuo gruppo famiglia;
  5. Segui le istruzioni a schermo.

Su Mac puoi invece impostare il tutto da Preferenze di Sistema cliccando su “In Famiglia”. (sui vecchi Mac l’impostazione dovrebbe invece essere dentro al pannello iCloud).

Creare l’ID Apple per un figlio minorenne

Per creare normalmente un ID Apple basta andare su AppleID. Solo che l’età minima per farlo sono sedici anni. Invece, una volta che la famiglia è stata creata sarà facile creare Apple ID anche per i bambini sotto i 16 anni. Segui queste istruzioni:

  1. Apri Impostazioni;
  2. Tappa il tuo nome;
  3. Tappa in Famiglia;
  4. Tappa Aggiungi Membro;
  5. Se ha già un username GameCenter scrivilo, altrimenti Tappa Crea un account per bambini.
  6. Inserisci la data di nascita di tuo figlio (non potrà più essere cambiata, non sbagliarti);
  7. Inserisci un metodo di pagamento se non lo hai già fatto;
  8. Inserisci il nome e il nome utente ([email protected]);
  9. Inventa una password e le varie opzioni di sicurezza per l’account;
  10. Attiva “Chiedi di acquistare per approvare tutti gli acquisti fatti su iTunes Store, Apple Books e App Store da tuo figlio. Tutte le spese verranno addebitate sul tuo account.” Così ogni suo acquisto dovrà essere approvato da te.
  11. Segui le istruzioni fino alla conclusione.

Su Mac puoi invece impostare il tutto da Preferenze di Sistema cliccando su “In Famiglia”. (sui vecchi Mac l’impostazione dovrebbe invece essere dentro al pannello iCloud).

Invitare i membri

Per invitare i membri devi andare nella stessa sezione dove hai attivato la funzione e inviare l’invito (tipicamente via email, ma se lo hai in rubrica puoi anche scrivere solo il nome). Segui questi passaggi su iPhone:

  1. Apri Impostazioni;
  2. Tappa il tuo nome;
  3. Tappa in Famiglia;
  4. Tappa Aggiungi Membro;
  5. Inserisci la mail o il nome del contatto da aggiungere;
  6. Segui le istruzioni per scegliere come invitare il membro nel gruppo;

Su Mac puoi fare le stesse cose a partire da Preferenze di Sistema cliccando su “In Famiglia”. (sui vecchi Mac l’impostazione dovrebbe invece essere dentro al pannello iCloud).

Accettare di unirsi alla famiglia

Chi riceve l’invito via email o via Messaggi potrà direttamente accettare o rifiutare l’invito. Potrebbe esserti chiesto di confermare le informazioni dell’account.

Come sfruttarlo

Ora vediamo come puoi sfruttare insieme agli altri membri della tua famiglia tutte le opzioni della Condivisione In Famiglia.

Condivisione acquisti

Attivando la condivisione degli acquisti condividerai con i membri della tua famiglia tutti gli acquisti su App Store, iBook Store e iTunes. Puoi farlo in fase di creazione della famiglia o nelle impostazioni di “In Famiglia” dentro le Impostazioni (iOS) o le Preferenze di Sistema (Mac). È possibile vedere cosa è già stato acquistato dalla famiglia nella lista degli acquisti dentro tutti gli Store.

Di recente è stato anche attivato il supporto a “In Famiglia” per gli acquisti in app. Presto gli utenti potranno scegliere quali acquisti in app condividere, in base a quello che sceglieranno gli sviluppatori (per ogni app gli sviluppatori potranno scegliere se consentirlo o meno).

Condivisione iCloud

Se hai attivo un piano di archiviazione su iCloud da 200GB o 2TB, puoi condividere lo spazio con il resto della tua famiglia, pagando quindi un solo abbonamento per tutti. Puoi decidere di condividere o meno il tuo spazio dalle Impostazioni di “In Famiglia”.

Condivisione posizione

Sempre dalle impostazioni di “In famiglia” è possibile anche scegliere se condividere con gli altri membri della famiglia la posizione GPS dei propri dispositivi. Se hai bisogno di privacy, puoi interrompere temporaneamente la condivisione della tua posizione disattivando Condividi la mia posizione nell’app Dov’è.

Condivisione servizi

Per condividere in famiglia un servizio Apple, generalmente, devi scegliere un piano Famiglia, che costa di più di un abbonamento individuale ma offre un grande risparmio considerando che il piano Famiglia è sfruttabile da sei persone. È così per Apple Music, Apple TV + e Apple One.

Apple Arcade invece è condivisibile con la famiglia in ogni caso.

Cosa non si può condividere

Abbiamo visto tutto quello che si può condividere in famiglia, ma ci sarà qualcosa che invece non si può condividere, no? Certo! Vi faccio un elenco:

  • Abbonamenti individuali a Apple Music o Apple One e altri abbonamenti di terzi;
  • Abbonamenti per studenti;
  • Contenuti che non sono più disponibili sugli Store;
  • Contenuti che tu o un altro membro del gruppo Famiglia avete nascosto;
  • Alcune app dall’App Store;
  • Contenuti assegnati utilizzando Apple School Manager.
È una lista abbastanza lunga, ma tutto sommato rimane davvero tantissimo.

La bella idea degli Apple Watch per i bambini.

Con iOS 14 e Apple Watch 6, Apple ha inaugurato una funzione davvero interessante per i bambini chiamata Configurazione Famiglia. Con la procedura per creare un ID Apple del figlio che abbiamo visto prima, è possibile creare un profilo da usare su un Apple Watch Cellular dato al bambino. In questo modo il bambino potrà telefonare, scambiare messaggi e avere accesso ad app, il tutto monitorato dai genitori, inoltre potrà sempre essere localizzato. Per L’Apple Watch del bambino sono previsti dei precisi controlli parentali che assicurano di non distrarre il bambino in orario scolastico.

In questo modo il bambino ha un dispositivo per chiamare e per essere sempre reperibile senza esporlo ai rischi e alle distrazioni di un vero e proprio smartphone, uno strumento non adatto ai bambini.

Conclusioni

Condivisione in Famiglia di Apple, detto anche “In Famiglia” è un servizio grandioso che tutti dovrebbero configurare e sfruttare. Le cose che negli anni ho visto in giro sono degli accrocchi abominevoli che violano la privacy degli utenti e creano una confusione assurda. Meglio usare “a modo” gli ottimi strumenti che Apple ci mette a disposizione.

Fonti: Apple SupportoApple SupportoApple SupportoApple SupportoApple SupportoApple SupportoApple SupportoApple Apple SpiderMac Saggiamente