A cosa serve l’RSS?

rss

L’RSS è uno standard utilizzato per agevolare la diffusione dei contenuti sul Web ai tempi del web 2.0. In pratica permette di seguire un blog, ed essere avvisato sulle nuove pubblicazioni, senza visitarlo. Oggi il suo uso è diventato più marginale, perché i giganti del web si sono organizzati per offrire aggregatori di notizie alternativi. I flussi RSS sono comunque ancora un riferimento per  la blogosfera.

LE ORIGINI

Le origini di questa utile tecnologia risalgono ai tempi di Netscape, che implementò un embrione di quello che è l’attuale RSS per il suo portale web “My Netscape Network”, ma fu con l’adozione graduale da parte della blogosfera che si diffuse in modo capillare in tutta la Rete.

I VANTAGGI

Grazie a questo standard, quando pubblichiamo delle notizie in formato RSS, se qualcuno si è iscritto gratuitamente al nostro sito con un lettore RSS, gli verrà notificata la notizia appena pubblicata, e potrà visitare il nostro sito per leggerla completamente e commentarla.

Il vantaggio è evidente, i navigatori non devono più andare su ogni sito a controllare se ci sono delle novità, perché queste gli vengono segnalate dal programma apposito appena sono disponibili.

L’EVOLUZIONE DEL WEB

Manco a dirlo, è stato Google a farla da padrone nel settore  col suo Google Reader. Come anticipato, però, oggi le cose sono cambiate. Non a caso Google Reader ha chiuso a favore di Google News e i social network si sono imposti come canale di informazione, nonostante il proliferare di fake news.

Questo è successo perché si è cercato di creare un modello di business intorno alle notizie e perché i social network sono molto più semplici da utilizzare rispetto a un lettore RSS. Cercare il feed RSS di un blog può non essere sempre una cosa semplice invece su Facebook basta cliccare su “mi piace” per ricevere gli aggiornamenti.

OGGI

Nonostante le difficoltà, l’RSS continua a esistere e ad alimentare le funzionalità di applicazioni come
Flipboard e Feedly che riescono a rendere l’uso di questo standard molto più semplice e gradevole, offrendo anche una serie di strumenti sociali ormai irrinunciabili nella Rete di oggi.

Il formato RSS è quindi ancora una soluzione per smanettoni, ma grazie ai nuovi software è usato anche da tanti utenti, meno esperti ma comunque interessati a leggere notizie comodamente e senza perdere tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.