Apple Self Service Repair

Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo articolo ti scriverò tutto quello che devi sapere sul nuovo e rivoluzionario Apple Self Service Repair. (in aggiornamento)

“Ci siamo resi conto che ci sono persone che vogliono riparare i dispositivi da soli e che sono state addestrate per farlo. Credo sia una bella cosa rendere pubblici i manuali e distribuire le parti di ricambio che le persone poi utilizzeranno. Tuttavia, chiunque non si senta a suo agio ad effettuare una riparazione fai-da-te, può recarsi presso un Apple Store. È ancora la migliore soluzione per la maggior parte delle persone.” Tim Cook

Un cambiamento fortemente voluto

Apple ha deciso di rendere possibile la riparazione self service dei propri prodotti. Qualsiasi utente avrà a disposizione (online) i manuali e potrà richiedere i pezzi di ricambio originali e le attrezzature necessari per la riparazione.

Questo deciso cambio di rotta (prima Apple preferiva spingere gli utenti a rivolgersi esclusivamente ai centri autorizzati) è avvenuto dopo che un nutrito gruppo di azionisti ha chiesto ufficialmente ad Apple di “cessare la sua politica anti riparazioni” in netta contrapposizione ai suoi obiettivi ambientali. Questa scelta metterà inoltre Apple in buona luce rispetto alle emergenti legislazioni in merito al diritto alla riparazione che si stanno facendo largo negli USA.

A partire dagli USA per gli iPhone

Il prossimo anno, inizialmente solo negli Stati Uniti, gli utenti potranno quindi avere tutto il necessario per riparare in modo completamente autonomo i propri dispositivi. Non sarà qualcosa di semplice, è fortemente consigliata una certa esperienza in materia per evitare danni ai propri dispositivi, ma chiunque potrà accedervi.

I primi prodotti coinvolti in questa iniziativa saranno gli iPhone 12 e 13, ma Apple ha già annunciato l’allargamento del servizio anche ad altri dispositivi, fino ai nuovi Mac con processore M1. Anche i pezzi di ricambio disponibili non saranno tutti (almeno inizialmente), ma solo quelli per i quali più spesso ci si rivolge all’assistenza, come il display, la batteria e la fotocamera. Sarà allestito uno store con i pezzi e gli strumenti disponibili che sarà gestito dalle terze parti che già si occupano di tutta la logistica per i centri di riparazione autorizzati.

“Ampliare l’accesso a parti originali Apple garantisce ancora più possibilità di scelta quando si ha bisogno di una riparazione. Negli ultimi tre anni, Apple ha quasi raddoppiato il numero di centri di assistenza che hanno accesso a parti originali, strumenti e formazione Apple, e ora offriamo un’ulteriore opzione a chi desidera completare in autonomia le proprie riparazioni.” Jeff Williams, COO di Apple

Conclusioni

Abbiamo scoperto i primi dettagli dell’Apple Self Service Repair questo nuovo servizio che Apple comincerà a offrire nel 2022. Sono sicuro che sarà un miglioramento importante anche se per la stragrande maggioranza dei clienti la scelta più indicata in caso di problemi sarà comunque un Apple Store o un centro autorizzato.

549,00€
disponibile
2 new from 549,00€
as of 26 Novembre 2021 20:42
Amazon.it
649,00€
719,00€
disponibile
as of 26 Novembre 2021 20:42
Amazon.it
906,00€
disponibile
2 new from 860,99€
as of 26 Novembre 2021 20:42
Amazon.it
1.038,84€
disponibile
as of 26 Novembre 2021 20:42
Amazon.it
1.189,00€
disponibile
as of 26 Novembre 2021 20:42
Amazon.it
1.289,00€
disponibile
as of 26 Novembre 2021 20:42
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2021 20:42

Fonti: Apple MacRumors

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.