Ciao sono Giorgio Pozzi e in questo articolo ti parlerò del volo inaugurale di Virgin Galactic.

Richard Branson ce l’ha fatta, è riuscito a battere sul tempo Jeff Bezos, con il primo volo suborbitale di Virgin Galactic. Con questa inaugurazione prende ufficialmente il via l’era del turismo spaziale.

Il primo volo

Alle 16.30 di oggi 11 luglio 2021 (quindi con circa novanta minuti di ritardo causa maltempo) è partita la prima missione della Vss Unity.  Per l’occasione l’equipaggio era al completo e a bordo c’era Richard Branson in persona.

UNITY22_CREW_1-2

Vss Unity è partito dallo spazioporto “America” a Truth (New Mexico). La salita è stata possibile grazie al velivolo madre (Eve), poi, raggiunta l’altitudine desiderata, lo spazioplano si è sganciato per cominciare il volo vero e proprio.

Un viaggio spaziale?

La Vss Unity ha raggiunto un’altezza di soli 86 chilometri, quindi meno dei 100 canonici necessari a dire di essere stati nello spazio. Eppure l’equipaggio ha potuto vivere una esperienza analoga a quella degli astronauti veri e propri.

virgin-galactic-spazioplano2

Infatti dopo aver raggiunto la velocità Mach 3, lo spazioplano ha tracciato una traiettoria ad arco che ha permesso all’equipaggio di galleggiare all’interno del veicolo, proprio come se fossero in orbita, per circa 5 minuti. Inoltre dagli ampi finestrini è stato possibile vedere la terra dall’alto, curva e luminosa in un cielo nero, un’esperienza senza dubbio da togliere il fiato.

Il rientro

Un po’ come lo Shuttle, anche il veicolo di Virgin Galactic può rientrare atterrando come un aereo.
Alle 17.41 (ora italiana) Vss Unity ha toccato di nuovo terra decretando il successo della missione.
I protagonisti si sono poi fermati sulla pista in presenza della stampa per celebrare questa piccola grande impresa che inaugura l’era del turismo spaziale.

Un lungo sviluppo, una nuova era

Sono diciassette anni che Virgin Galactics è al lavoro su questo complesso veicolo. Da allora sono stati fatti numerosi voli di prova, un grave incidente nel 2014, e incredibili passi avanti. Ma se all’inizio erano in pochi a tentare queste imprese, oggi c’è molta competizione e un grande numero di clienti interessati.
Ad oggi, infatti, circa 600 persone si sono già prenotate per partecipare a un volo sullo spazioplano versando un anticipo. I biglietti costano circa 250 mila dollari.

Fonti. BBC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.