Come funziona AirDrop?

come-funziona-airdrop

AirDrop è una opzione di condivisione di documenti funzionante esclusivamente su macOS e iOS. Ha il vantaggio di copiare i documenti senza l’ausilio di alcun cavo e anche in assenza di una rete locale WiFi. Questo è possibile grazie a un collegamento diretto senza fili tra i dispositivi sfruttando le connessioni WiFi e Bluetooth.
Vediamo insieme quali sono i dispositivi compatibili e come funziona Airdrop.

Requisiti minimi hardware:

iPhone 5iPad Pro, iPad (4a generazione), iPad mini, iPod touch (5a generazione), un Mac del 2012.
(Per trasferire documenti solo tra Mac è possibile usare anche hardware precedenti, ovvero Mac del 2008 e successivi).

Requisiti minimi software:

iOS 7 e OSX Yosemite.

Note:

WiFi e Bluetooth devono essere attivati su entrambi i dispositivi, la distanza non deve superare i 9 metri.
Non deve essere attivo l’Hotspot WiFi. AirDrop è famoso per essere un po’ buggato, in certi casi potrebbe non funzionare a dovere anche se sono rispettati tutti i requisiti.

Come funziona AirDrop: Inviare e ricevere documenti su iOS:

AirDrop è integrato nelle app.

Per inviare seleziona il documento e clicca sul pulsante Condividi (un quadrato con una freccia che esce verso l’alto), apparirà una schermata con le opzioni di condivisione. Sopra tutte le opzioni c’è uno spazio riservato ad AirDrop, attendi qualche secondo, appariranno gli utenti AirDrop sui dispositivi disponibili a ricevere documenti. Seleziona l’utente desiderato per avviare il trasferimento.

Per ricevere attiva AirDrop: scorri dal basso per aprire il Centro di controllo, sulla sinistra ci sarà la voce AirDrop, toccalo per aprire le opzioni e rendere il dispositivo visibile ai contatti della tua rubrica o a tutti. Attendi che una notifica chieda l’autorizzazione per procedere al trasferimento del documento. Lo troverai nella sua app di riferimento. Se l’invio parte da un dispositivo con il tuo stesso ID Apple non è necessaria alcuna conferma per avviare il trasferimento, questo perché si suppone che sia qualcosa che stai spostando tu tra i tuoi dispositivi.

Come funziona AirDrop: Inviare e ricevere documenti su Mac:

Puoi raggiungere AirDrop cliccando sulla relativa voce nella colonna laterale di ogni finestra del Finder, oppure dal menu Vai. Una volta selezionato, nella parte destra della finestra mostra uno spazio con gli utenti AirDrop sui dispositivi disponibili a ricevere documenti.
Per attivarlo seleziona Contatti o Tutti nella parte in basso a sinistra della finestra. Se non vedi l’utente a cui vuoi spedire il documento, prova a cliccare in basso a destra su “Non trovi chi stai cercando?” e poi “Cerca un Mac meno recente”. Queste ultime due opzioni sono disponibili solo sui Mac più recenti.

Per inviare il documento trascina i documenti che vuoi inviare sull’utente del dispositivo a cui vuoi inviarlo e conferma l’intenzione cliccando su Invia. Alternativa: alcune applicazioni integrano il pulsante Condividi, puoi usarlo e poi scegliere AirDrop.

Per ricevere il documento accetta la richiesta. Il documento verrà salvato automaticamente nella cartella Download. Se l’invio parte da un dispositivo con il tuo stesso ID Apple non è necessaria alcuna conferma per avviare il trasferimento, questo perché si suppone che sia qualcosa che stai spostando tu tra i tuoi dispositivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.