A cosa serve Apple Watch?

apple-watch

apple watch smartwatchApple Watch è l’orologio smart di Apple, un dispositivo di nuova concezione che reinventa il nostro modo di relazionarci alla Rete e i dispositivi ad essa collegati. Propone un dispositivo che rende alcuni servizi più comodi e rende sensato il ricorso a iPhone solo quando è davvero necessario.
Come sempre, un nuovo tipo di prodotto solleva varie perplessità in tutti quegli utenti poco disposti ai cambiamenti o che vedono con un po’ di diffidenza i grandi marchi internazionali come Apple.
“Perché si dovrebbe comprare un Apple Watch se si possiede già un iPhone?” Probabilmente la risposta migliore a questa domanda è una serie di esempi pratici delle funzioni disponibili.

Vediamo quindi qualche esempio pratico di come Apple Watch può offrire funzioni altrimenti non disponibili e rendere più comoda la vostra vita digitale.

– Mette il telefono a distanza – funzione in più
Pur richiedendo un iPhone (5 o superiore) come riferimento, il primo e più banale vantaggio sarà la possibilità di aver gran parte delle funzioni di iPhone senza dover avere sempre il telefono in mano. Ne guadagna immediatamente l’autonomia dello smartphone e probabilmente anche la salute.

– Monitora l’attività fisica – funzione migliorata
Apple Watch integra i migliori sensori in grado di monitorare in modo accurato buona parte dei tipi di allenamento (Ma rimane non affidabile per alcuni allenamenti ad alta intensità come il Crossfit, per cui è necessaria una fascia toracica).
Il sensore cardiaco è cruciale nell’offrire dati più accurati rispetto a quanto potrebbe fare il solo iPhone, in questo caso il vantaggio nell’uso dello smartwatch è enorme.
La serie 2 di Apple Watch è adatta anche all’utilizzo in piscina e quindi integra specifici programmi di analisi del movimento in piscina per un monitoraggio molto accurato.
La possibilità di avere sempre al polso i grafici giornalieri semplificati dell’attività fisica (ore in piedi, calorie bruciate e tempo di allenamento) sorprendentemente sono un forte incentivo a muoversi, a vantaggio della salute.

– Controlla i battiti– funzione (hardware) in più
Apple Watch integra un cardiofrequenzimetro che ci permette di conoscere i battiti in qualsiasi momento e tiene un grafico della nostra attività durante tutto il giorno. Sono già noti diversi casi di persone che hanno scoperto, proprio grazie a questa funzione, di aver bisogno di un medico e si sono salvati da patologie potenzialmente molto pericolose. Di nuovo un vantaggio per la salute. Anche in questo caso iPhone non può fare nulla di paragonabile.

– Filtra le notifiche – funzione migliorata
Le notifiche possono essere un grosso fastidio, per questo l’applicazione delle impostazioni di Apple Watch permette di scegliere quali applicazioni avranno la possibilità di mandare le notifiche all’orologio e quali no. In questo modo si crea una gerarchia tra le notifiche e possiamo non perdercene nessuna senza essere scocciati al polso da quelle meno importanti. Che comodità.

– Ti permette di ascoltare musica, essere connesso e allenarti senza telefono – funzione (hardware) in più
Potete caricare musica da iPhone su Apple Watch per ascoltarla su cuffie o speaker bluetooth senza avere con voi il telefono. Inoltre se siete sotto una rete WiFi a cui ha avuto accesso in passato il vostro iPhone, il vostro Apple Watch ci si collegherà automaticamente permettendovi di ricevere messaggi e notifiche.
Ma non basta, i sensori per il fitness funzionano anche in assenza del telefono (nella serie 2 anche il GPS) quindi potete allenarvi lasciando il telefono a casa, ricevendo notifiche e ascoltando musica.

– Integra Siri – funzione migliorata ma con dei limiti
L’assistente vocale non brilla per intelligenza ma può essere davvero utile perché è in grado di agire in quasi ogni ambito delle applicazioni preinstallate su iPhone (la versione Apple Watch non supporta ancora le app di terzi), il tutto con la voce, direttamente al polso, dicendo: “Hey Siri!

– Tiene le comunicazioni a portata di mano – funzione più utile
Potete raggiungere tutta la vostra rubrica o rispondere a ogni chiamata in arrivo. Molto comodo per una chiamata in cuffia o per una risposta al volo. E se vi arriva una chiamata nel momento sbagliato, è sufficiente coprire con la mano il display dell’orologio per silenziarla.
Su Apple Watch arrivano tutte le notifiche dei messaggi ricevuti (solo se le volete) e potrete sempre rispondere (sì, anche su Whatsapp) dettando, con una emoji, con un messaggio predefinito o (dovete solo attivare la tastiera inglese) scrivendo con un dito.
Non è molto comodo, ma è utile ci consente di chiacchierare con gli amici, senza tenere il telefono a portata di mano.

– Telecomanda casa e Apple TV – funzione più comoda
Apple Watch è anche in grado di sostituire completamente il telecomando di AppleTV (basta associarlo aprendo l’app Remote) e controllare gli scenari e i singoli dispositivi (tapparelle, serrature, luci, irrigatori ecc) compatibili e collegati all’app Casa. Anche la domotica è a portata di polso.
Il vantaggio è ancora una volta il fatto che il telecomando lo stiamo indossando. Comodo.

– Sblocca il Mac – funzione nuova
Se avete macOS Sierra e un Mac recente, in Preferenze di Sistema/ Sicurezza e Privacy potete attivare l’opzione di sblocco automatico con Apple Watch. Ogni volta che aprirete il vostro portatile, sveglierete il Mac fisso dallo stop, o interromperete il salvaschermo, invece di inserire la password vi troverete direttamente il Mac sbloccato (a patto che Apple Watch sia al vostro polso, sbloccato (e ovviamente associato allo stesso AppleID). Comodissimo.

– Permette di effettuare pagamenti (non ancora in Italia) – funzione più comoda
Siamo in attesa che Apple Pay sbarchi anche in Italia. Quando succederà potremo pagare avvicinando il polso alla casa e premendo un dito sul display. iPhone non sarà da meno, ma se avete il telefono in tasca sarete più comodi a usare il polso.

– Ti permette di controllare la musica, anche senza iPhone.
AppleWatch può essere un ottimo telecomando per controllare la riproduzione della musica da iPhone (diretta o verso altoparlanti Airplay o AirPods), ma può anche contenere al suo interno dei brani sincronizzati da iTunes e riprodurli direttamente in cuffia bluetooth se siamo usciti senza il telefono.

– Contiene la lista della spesa – funzione in più (app di terzi)
Anche con Apple Watch si conferma l’importanza delle applicazioni di terzi (anche se ci si aspettava di meglio). Le app rendono i dispositivi ancora più versatili e utili nella vita di tutti i giorni. Ad esempio con BuyMeAPie potete creare, compilare e spuntare la vostra lista della spesa, sincronizzata con chi volete, anche dal polso. Una comoda utilità in più.

– Monitora il sonno – funzione in più (app di terzi)
Sleep++ monitora il sonno direttamente sullo smartwatch. Lo svantaggio è che bisogna indicare quando si va a letto e quando ci si alza, ma anche se si sgarra è poi possibile ritagliare le ore registrate per errore.
Nota: Come è possibile indossare Apple Watch sia di giorno sia di notte? La velocità di ricarica è tale che basta metterlo sulla base di ricarica durante i pasti per azzerare il problema.
In realtà il monitoraggio del sonno dovrebbe arrivare nativo in uno dei prossimi aggiornamenti, per ora ringraziamo gli sviluppatori.

Esplorate AppStore per scoprire le App per Apple Watch, c’è un indicatore specifico (oppure potete entrare nell’Apple Store dentro l’app “Watch” che raccoglie solo quelle compatibili o dedicate all’orologio.

Un consiglio pratico:
Tenete le app che usate più spesso nel Dock per trovarle pronte quando vi servono, le altre possono metterci anche due o tre secondi ad avviarsi.

Per concludere:
Abbiamo visto che AppleWatch è utile, comodo, e integra funzioni che ci spronano e ci aiutano ad avere una vita più sana. Non è perfetto, ha ancora molto da migliorare, ma può darvi qualcosa che nessun altro prodotto Apple vi offre.

Pro:

Integrazione con tutti i servizi e le applicazioni di Apple.
Alcune funzioni non potresti ottenerle direttamente con iPhone.
L’autonomia del telefono ne gioverà da subito.
Non sarai più motivato a tenere addosso il telefono.
Le notifiche daranno meno noia.
Sarà più difficile perdere una chiamata o un messaggio importante.
La Rete sarà più alla mano del solito.
Sarai tentato di riempire quei dannati cerchi dell’attività fisica.

Contro:

Il prezzo.
Richiede un iPhone 5 o superiore (no iPad).
Il prezzo degli accessori.
Il software non è reattivo e completo ai livelli degli altri dispositivi iOS.
Impossibilità di comprare a parte in un secondo momento i cinturini del modello Nike+ (quindi pensateci bene)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.