Se avete un Mac e lo utilizzate anche per guardare i canali del digitale terrestre, con tutta probabilità utilizzerete il software EyeTV per farlo. EyeTV è senza dubbio il più famoso software per guardare la TV sul Mac. Lo trovate sul sito di Geniatech anche se in passato era invece disponibile su quello di Elgato. Con EyeTV potete guardare la TV (o il segnale da altre fonti video a seconda dell’hardware compatibile in vostro possesso), metterla in pausa e registrarla. Sono presenti anche funzioni avanzate e l’integrazione a servizi di terzi (alcuni anche a pagamento).

Purtroppo, dalla seconda metà del 2011, la sintonizzazione automatica di EyeTV non rileva i canali Rai.
Al termine della sintonizzazione troverete i canali al loro posto, ma non funzionanti.
Fortunatamente la procedura per la risoluzione di questo problema è semplice, quindi ho creato questa guida in cui spiegherò come aggiungere i canali Rai ad EyeTV. vediamola insieme.

GUIDA PASSO PASSO
  • Aprite EyeTV e nel menu “Finestra” cliccate su “Programmi Eye TV“. si apre una finestra che elenca i programmi in memoria.
  • Premete il pulsante con la ruota dentata presente nella parte superiore della finestra che si è aperta. Apparirà un menu a tendina.
  • Selezionate “Aggiungi canale manualmente…”. Apparirà una finestra in cui settare Frequenza e Ampiezza di banda.
    eyetv e i problemi coi canali Rai
  • Ignorate temporaneamente quella finestra e aprite il sito dtti.it per cercare la frequenza dei canali Rai nella tua zona. Io che sono di Bologna ho trovato tutto il necessario sul sito AssociazioneMarconi.
    Attenzione: possono essere indicate varie frequenze relative ai canali Rai, bisognerà provarle cercando quella che permette di ricevere il segnale.
    Attenzione: ovviamente le frequenze non sono per forza scritte nello stesso modo in tutti i siti e su EyeTV. Qui a Bologna, la frequenza giusta per me era la 498000Khz, su dtti.it è scritta 498 (senza specificare l’unità di misura), su AssociazioneMarconi 498MHz, voi inserite il dato in kHz!
  • Tornate alla finestrella che si è aperta su EyeTV e inserite i dati che avete trovato al passaggio precedente, facendo attenzione a cosa mostrano le voci “Segnale”, “Potenza del segnale” e “Qualità del segnale”.
    eyetv e i problemi coi canali Rai
  • Una volta trovata la frequenza giusta (“segnale: Sì”) cliccate su Aggiungi.

I canali cominceranno a funzionare.